Hotel B&B Trapani



Ricerca per tipologia Trapani

La provincia di Trapani è situata all'estremità occidentale della Sicilia e confina con le province di Agrigento e Palermo.
Trapani, l'antica Drepanon, sorge sul mare Mediterraneo con una forma a falce alla cui estrema punta troviamo la Torre di Ligny (torre di avvistamento edificata nel 1761) dove oggi ha sede il Museo di Preistoria di Trapani.
Il mare è da sempre stato una fonte per le attività della città di Trapani; è sviluppata non solo la pesca di pesci che vengono poi venduti ai mercati o alle pescherie, ma anche la pesca dei coralli. I grandi maestri ed artigiani della lavorazione del corallo, fin dalla seconda metà del VI secolo, con le loro preziose e bellissime opere hanno reso famosa la città di Trapani.

Dopo la prima guerra punica, Drepana entrò a far parte dell'impero romano. Seguirono le invasioni barbariche ed il dominio bizantino. Durante la dominazione araba e quella normanna, Trapani divenne luogo di intensi traffici commerciali. Sotto gli aragonesi la città crebbe ancora d'importanza. Nel XVI secolo Carlo V fece rafforzare le mura che furono quasi del tutto distrutte nel 1860.

Collezioni di opere in corallo le possiamo trovare nel Museo Pepoli, che ha sede nell'antico convento dei Carmelitani adiacente il Santuario dell'Annunziata.

Percorrendo le strade del centro storico di Trapani si respira un'aria piena di storia, cultura e passato come le popolazioni che negli anni si sono succedute nel dominio della città. Culture, tradizioni e usanze diverse si fondono insieme e creano un ambiente davvero suggestivo.

Visitare Trapani


Visitare Trapani è sempre un viaggio alla scoperta di culture diverse e tradizioni differenti, di differenti popolazioni, che nel corso dei secoli hanno vissuto in questa bellissima città. Numerose sono le attrazioni turistiche ed i luoghi da visitare a Trapani come affascinanti chiese, storici edifici e monumentali palazzi che ancora oggi possiamo ammirare nel massimo del loro splendore.

Partiamo la nostra visita virtuale della città dal Palazzo Alessandro Di Ferro che fu costruito nel 1775 da Alessandro Ferro e poi modificato ed ampliato diverse volte nei decenni successivi;
da ricordare anche il Palazzo delle Poste (costruito nel 1924) in stile liberty e le solide e imponenti mura con i caratteristici bastioni rinascimentali costruiti per difendere la città dalle invasioni delle popolazioni nemiche;
da non dimenticare la bellissima Cattedrale di S. Lorenzo di Trapani (realizzata nel 1635) caratterizzata da tre navate e da importanti affreschi, opere d’arte e dipinti tra cui una suggestiva crocifissione;
il Palazzo Cavarretta è oggi la sede del Senato di Trapani, venne realizzato nel corso del XV secolo e rivisto nel secolo XVII;
numerose opere d'arte di artisti siciliani possono essere ammirate all'interno del Santuario e il convento dell’Annunziata, edificio risalente al XIII secolo, costruito su un preesistente edificio; all'interno del convento è ospitato anche il Museo Regionale Pepoli.

Il Museo Nazionale Pepoli di Trapani. Situato nell'antico convento dei Carmelitani, vi si trovano pregevoli collezioni archeologiche ed artistiche. Nelle due sale del pianterreno si trovano oltre ad altre opere: il San Giacomo scolpito dal Gagini ed un'acquasantiera del '400. Nelle sale del primo piano si trova anche il San Francesco che riceve le stimmate dipinto dal Tiziano.

Palazzo Giudecca di Trapani. Sorge all'interno del vecchio quartiere israelita. Edificato nel '500, presenta una torre, un paramento murario a punta di diamante, finestre riccamente ornate e portale ogivale.

Il Santuario dell'Annunziata di Trapani. Un tempo esso sorgeva nella campagna ma ora la città nella sua espansione lo ha inglobato.

I Misteri di Trapani. Ogni Venerdì Santo per le strade di Trapani sfilano i Misteri, gruppi scultorei che rappresentano la passione di Gesù.
Essi sono portati a spalla dai massara (portatori) che danno ai gruppi un dondolio caratteristico, perchè camminano facendo piccoli passi da sinistra verso destra e avanti e indietro.
L'annacata (il dondolio) dei portatori, il suono cadenzato delle bande, gli incappucciati che indossano tuniche colorate, i fiori che adornano i Misteri, i turisti che fanno fotografie, le bancarelle di calia e simenza (arachidi e semi di zucca salati) e i venditori di palloncini trasformano la notte del Venerdì Santo in uno spettacolo continuo.




Eventi e manifestazioni a Trapani

 

Fiere cous cous fest Trapani (2008-09-16)

Dal/From -> 2008-09-16 Al/To -> 2008-09-17
cous cous fest
Un viaggio all'insegna della convivialità e del gusto. È questa l'essenza del Cous Cous Fest, la rassegna dedicata al "piatto della pace" che unisce intorno a sé le diversità e le suggestioni dei popoli del Mediterraneo, nella splendida cornice di San Vito Lo Capo. Quest’anno, dal 23 al 28 settembre, andrà in scena l’undicesima edizione. Delegazioni di chef provenienti da tutto il mondo si sfideranno nell'amichevole XI International Cous Cous Competition. Ad una giuria di esperti, affiancata per la prima volta da una giuria popolare, l’arduo compito di designare il Miglior Cous Cous 2008. Ma il Cous Cous Fest è anche palcoscenico culturale tout court. In programma indimenticabili esibizioni di world music, incontri a tema, talk food, laboratori gastronomici...
B&B Le Margherite
 
 

Comuni a Trapani:

Calatafimi segesta Erice Marsala Mazara del vallo
Pantelleria Trapani




Parte delle informazioni riguardanti la storia, l'arte, le tradizioni e gli eventi della città di sono riprese dal sito www.wikipedia.org rispettando il GNU Free Documentation License.