Hotel B&B Napoli



Ricerca per tipologia Napoli

Napoli è il Capoluogo di provincia della Campania ed è una città con un grande patrimonio artistico culturale e storico. Ricca di storia e di bellissimi luoghi da visitare ha sempre avuto un passato travagliato e tutt'oggi vive tra mille contraddizioni.
La maggior parte dei turisti che visitano Napoli, anche quelli più scettici, si portano appresso un ricordo della città bellissimo, ricco di colori, di profumi e caratterizzato dalla semplicità e cordialità dei napoletani. I Napoletani stessi sono coscienti dell'unicità della bellissima Napoli e ne sono fieri coscienti anche degli indiscussi problemi presenti, come la criminalità.
Ma a tutti coloro che progettano una vacanza a Napoli ci sentiamo di dire di stare tranquilli perchè per i turisti è tutto abbastanza tranquillo se si usa il buon senso e non si hanno atteggiamenti fuori dal buon costume.

Napoli conta più di un milione di abitanti ed è la terza città italiana come popolazione (la prima considerando il sud d'Italia). Si colloca tra il Vesuvio,i Campi Flegrei ed il golfo di Napoli; la città è quindi molto estesa ed ha una densita di popolazione molto elevata.
La vecchia Neapolis di origine Romana è situata tra Piazza Garibaldi e Via Toledo ed è il centro storico di Napoli; qui sono racchiuse le principali attrazioni turistiche come le antiche chiese ed i musei ed è la parte della città più viva e frenetica. Inoltre, per gli amanti della storia è possibile intrapendere un meraviglioso viaggio nel passato visitando le rovine della Napoli Sotterranea.
Grazie al suo clima molto mite, Napoli, è una meta turistica importante in tutti i periodi dell'anno anche se altri problemi, come il traffico, il degrado e l'elevata densità di popolazione, limitano un pò l'arrivo dei turisti.

Storia di Napoli
Neapolis fu fondata intorno al V sec. a.C. e nel 326 si alleò l'Impero Romano diventando successivamente (90 a.C.) un municipio romano. Durante il periodo della della guerra greco-gotica fu assediata e saccheggiata ma nonostante tutto rimase autonoma grazie all'appoggio ed al supporto dei vescovi nei confronti dei Longobardi. Successivamente subì altre varie conquiste e saccheggi da arte di varie popolazioni e dai barbari. Infatti nel 1139 fu sotto il dominio normanno, nel 1187 sotto quello degli Svevi e nel 1267 sotto quello degli Angiolini; finalmente nel 1282, con Carlo d'Angiò, divenne capitale del regno di Napoli. Altre dominazioni però si susseguirono: prima (nel 1441) passò agli Aragonesi e poi (nel 1530) agli spagnoli; questo provocò naturalmente gravi ripercussioni economiche e culturali; a peggiorare la situazione ci fu anche un'epidemia di peste nel 1656.
Dopo un breve periodo di dominazione austriaca, nel XVIII secolo passò sotto il potere di Carlo III di Borbone di Spagna; successivamente nel 1799 venne proclamata Repubblica partenopea; questo durò solo pochi mesi in quanto i Borboni ripresero il potere.
Agli inizi del XIX secolo Napoli fu affidata a Giuseppe Bonaparte (fratello del più celebre Napoleone), e successivamente a Gioacchino Murat. Quando però Napoleone perse le battaglie e quindi il suo potere il controllo di Napoli passò nuovamente ai Borboni che diedero origine nel 1816 al regno delle Due Sicilie.
Nell'anno 1860 Napoli fu occupata da Garibaldi ed antrò così a far parte del regno d'Italia. Negli anni della seconda guerra mondiale lo spirito dei napoletani fece in modo che, per mezzo di rivolte popolari (le famose quattro giornate di Napoli), cessasse il dominio nazifascista; infine gli alleati antrarono a Napoli e la liberarono definitivamente il primo ottobre.

Visitare Napoli
A Napoli è possibile trovare siti archeologi di grande valore storico e culturale e la maggior parte sono risalenti al periodo romano; in particolare possiamo ricordare i resti del foro e dei templi di Cerere, Giove e Apollo.
Risalente al II secolo sono invece le catacombe di San Gennaro, del IV secolo la basilica di San Giorgio Maggiore e del V secolo i mosaici presenti nel battistero di San Giovanni in Fonte.
Proprio durante la dominazione degli Angiolini vennero costruite la chiesa di San Lorenzo Maggiore (risalente al XIII seccolo), la basilica di Santa Chiara di Napoli (realizzata tra gli anni 1310-1328) che conserva, tra gli altri, anche un affresco di Giotto, la chiesa di San Domenico Maggiore (del XIII sec.) e la chiesa di Santa Maria Donnaregina (datata 1499).
L'arco di trionfo di Alfonso d'Aragona è invece del periodo Rinascimentale, così come Porta Capuana, la tomba del cardinale Brancaccio realizzata dai maestri Donatello e Michelozzo ed il Palazzo Carafa.
Un luogo che sicuramente merita una visita è il Vesuvio che offre delle vedute panoramiche di Napoli davvero spettacolari; in ogni modo se volete evitare di salire in cima al vulcano ma desiderate lo stesso ammirare dei bei panorami potete salire sulla funicolare che porta alla fortezza di Castel Sant'Elmo eretta proprio sul punto più alto del capoluogo Campano.
Proprio di fianco troviamo la Certosa di San Martino con il suo Museo Nazionale di San Martino dedicato alla storia ed alle tradizioni di Napoli con una parte dedicata a Pinacoteca che conserva varie sculture antiche e pitture napoletane. Degna di visita è anche la vicina chiesa di S. Erasmo eretta nell'anno 1547.

Passeggiando per il centro storico di Napoli vi imbatterete nella famosa Piazza del Gesù Nuovo e nel Duomo che conserva, in un'apposita ampolla, il sangue miracoloso di San Gennaro. Proseguendo troverete anche il Palazzo Reale di Napoli (del 1602) che può essere considerato un vero e proprio museo naturale in quanto al suo interno sono conservati affreschi, oggetti rarissimi, porcellane, in quanto in passato fu la dimora della famiglia dei Borboni e dei Savoia.
Inoltre è da poco stato approvato il progetto per realizzare nel 2010 a Chiaiano (quartiere del comune di Napoli) un nuovo museo: Enne, il museo della canzone napoletana, dove verranno raccolti documenti dei più grandi artisti della canzone napoletana, che hanno fatto la storia di questa meravigliosa città.
Ma, lasciando per un attimo l'arte, dobbiamo sottolineare il fatto che Napoli è un continuo movimento di persone che freneticamente passeggiano tra i negozi, i caffè e le pizzerie; anche semplicemente camminando per il centro storico rimarrete incantati dalle contorte piccole strade, dai negozi di artigianato nascosti in ogni angolo, dalla creatività e dai colori di questa bellissima città. E non dimenticatevi di mangiare una vera pizza napoletana; qui si fanno le migliori pizze del mondo!

Hotel a Napoli
Se stai cercando un hotel o un bed and breakfast a Napoli puoi cossultare le nostre pagine in cui potrai trovare tra l'altro anche alberghi ed agriturismi dotati di ogni tipo di comforts e di servizio. Inoltre disponibili per te anche offerte lastminute per dormire a Napoli inserite direttamente dai proprietari delle strutture ricettive iscritte al nostro portale.





Le lune di Pompei
Visitare i Campi Flegrei
Visitare Napoli
Natale a Napoli
Piatti tipici napoletani
I fuochi di Napoli espressione d’arte
Festa di San Gennaro a Napoli
La musica napoletana
Pompei su Street View
Scavi di Pompei, nuovi ritrovamenti
Ville Vesuviane





Ischia Global Film & Music Fest
Visita gratuita a Musei chiese ed edifici storici
Collezione Farnese al Museo Archeologico di Napoli
Napoli, ombelico di arte e storia



Comuni a Napoli:

Bacoli Casoria Ercolano Pompei
Portici Pozzuoli




Parte delle informazioni riguardanti la storia, l'arte, le tradizioni e gli eventi della città di Napoli sono riprese dal sito www.wikipedia.org rispettando il GNU Free Documentation License.