Hotel B&B Enna



Ricerca per tipologia Enna

Enna è una città molto ricca di siti archeologici e di centri storici ed è la più alta provincia d'Italia con i suoi 1000 metri sul livello del mare.

Enna fu fin dai tempi antichi un centro agricolo e commerciale, battè moneta e divenne così talmente ricca da suscitare la bramosia del tiranno Agatocle che la conquistò nel 307 a.C. e ne fece il centro della nuova dominazione siracusana. Successivamente furono i Cartaginesi nel III secolo e i Romani nel 258 a.C a conquistare e dominare Enna.

I Bizantini fecero della città di Enna la capitale dell'Impero Bizantino. Le popolazioni musulmane riuscirono ad impadronirsene nell'859. Fu successivamente conquistata dai Normanni e divenne poi una delle residenze preferite dal grande imperatore Federico II.
E' capoluogo di provincia dal 1926.
Tra le principali attrazioni turistiche di Enna possiamo ricordare: il Castello di Lombardia, la Torre di Federico II, il Duomo di Enna, il Museo Alessi, il Museo Archeologico Regionale, la Chiesa di San Francesco d’Assisi, la Chiesa di San Marco e la chiesa di S. Chiara.

Visitare Enna


Sicuramente tra le bellezze di Enna c'è l'imponente Castello di Lombardia, bastione e roccaforte della città fin da tempi lontani, che è situato proprio nel punto più alto della città; intorno ha delle grandi rupi che lo rendevano pressochè inespugnabile grazie anche alle numerose guardie Lombarde (da cui si suppone abbia preso il nome) che lo presidiavano.
Il castello fu costruito da Federico II di Svevia ed un tempo era composto da ben 20 torrette di avvistamento, mentre invece oggi ne rimangono solo sei tra cui, la più alta, Torre Pisana; al suo interno troviamo alcuni cortili (cortile Maddalena, cortile San Nicola e cortile San Martino) che vengono utilizzati specialmente nel periodo estivo per spettacoli all'aperto.

Anche la Torre di Federico II fu realizzata da Federico II di Svevia e si trova nel mezzo di un curato giardino pubblico; un tempo era ulteriormente rafforzata da varie torrette che però oggi sono scomparse

Merita un visita anche il Duomo di Enna, situato nei pressi del Castello di Lombardia, voluto dalla regina Eleonora, moglie di Federico d’Aragona, che fu quasi interamente ricostruito nel XVII secolo dopo un drammatico incendio. L'interno è ricco di opere d'arte di grande valore artistico com realizzazioni lignee, affreschi e statue che abbelliscono le tre navate della Basilica.

Molto caratteristico ed originale, il Museo Alessi si trova dietro al Duomo ultimato verso la fine del XIV secolo; qui è possibile ammirare oggettistica ed opere d'arte appartenenti al Duomo; tra queste possiamo ammirare corone d'oro, dipinti, monete di epoca greca, romana e bizantina, bronzi e ceramiche.

Poco distante possiamo ammirare anche il Museo Archeologico Regionale di Enna all'interno del bellissimo Palazzo Varisano (realizzato nel corso del XV secolo) che è suddiviso in varie sale tematizzate e conserva reperti archeologici di vari periodi della storia dell'uomo: dalla preistoria al medioevo, dall'età classica fino al Rinascimento.

Tra i vari edifici storici sono degni di nota: la Chiesa di San Francesco d’Assisi ( realizzata nel corso del XIV secolo); la Chiesa di San Marco (realizzata nel XVII secolo su un preesistente edificio religioso); la chiesa di Santa Chiara (realizzata nel XVII secolo); la Chiesa di San Cataldo, la chiesa di San Giovanni ed il campanile di san Giovanni Battista.



Comuni a Enna:

Aidone Enna




Parte delle informazioni riguardanti la storia, l'arte, le tradizioni e gli eventi della città di sono riprese dal sito www.wikipedia.org rispettando il GNU Free Documentation License.