Hotel B&B Marche




Marche Panorama Il territorio della regione Marche è essenzialmente formato da montagne. Percorrendo il territorio verso valle troviamo le prime colline dove sono situati i primi villaggi costituiti sia da case medievali che moderne, da vecchi fienili e case coloniche; numerosi anche i luoghi sacri. L'area collinare delle Marche è abbastanza estesa e termina nella pianura soltanto in prossimità delle coste.
Le varie località costiere sono mete turistiche di turisti che decidono di trascorrere le vacanze nelle Marche all'insegna del mare, del relax e della tranquillità. Esistono per questo motivi molti Hotel, Alberghi e bed and breakfast dotati di ogni tipo di comfort e per ogni tipo di esigenza; dagli hotel economici agli hotel di lusso. Inoltre città come Urbino sono ricche di attrazioni turistiche e meraviglie storiche, la Santa Casa di Loreto è meta ogni anno di moltissimi pellegrinaggi religiosi.

Le Marche è una regione situata nel centro Italia con una superfice di circa 9.700 Km2, conta circa 1.500.000 abitanti suddivisi tra le sue bellissime città ed ha come capoluogo la provincia di Ancona. Le Marche confina con la regione Emilia-Romagna, la Repubblica di San Marino, la regione Toscana, la regione Umbria, la regione Abruzzo, la regione Lazio ed è bagnata dal Mar Adriatico.

Geograficamente le Marche hanno una forma che può essere paragonata ad un pentagono irregolare; la regione è prevalentemente formata da colline (circa 69% del totale della superfice), mentre il restante (circa il 31%) è formato da catene montuose.

Il clima delle Marche è molto mite e subisce piccoli sbalzi di temperatura in modo dipendente dalla stagione. E' caratterizzato da estati calde sempre però rinfrescate da una dolce brezza marina, gli inverni sono caratterizzati invece da piogge abbastanze frequenti; nelle zone montuose le estati sono fresche e gli inverni molto freddi caratterizzati anche da ampie nevicate.

La costa è caratterizzata da grandi spiagge formate da sabbia; nei pressi del Monte Conero troviamo il punto più alto del versante marittimo. Gli altri rilievi importanti situati sulla costa sono i colli che delimitano Pesaro (colle San Bartolo e colle dell'Ardizio). Muovendoci in direzione della costa troviamo le ampie e numerose colline (circa 200 Kmq) caratterizzate da dolci saliscendi che si perdono a vista d'occhio.
Nell'area a prevalenza montuosa troviamo gli appennini con cime molto alte, tra cui ricordiamo la catena dei Sibillini dove è situato il Monte Vettore (alto 2478 metri), il Monte Rotondo (con un'altezza di 2103 metri), il Monte Priore (altezza metri 2334) e molte altre vette che superano i 2000 metri di altezza.

Marche ViewLe Marche sono una regione con una storia influenzata in grande parte dalle regioni limitrofe: l'Emilia Romagna, l'Abruzzo, l'Umbria ed il Lazio.
Il primo popolo che si insediò in queste aree furono i Piceni, successivamente arrivarono i Galli ed in seguito queste due ultime popolazioni si allearono contro l'Impero Romano ma furono però battute e in un secondo momento vi si allearono e parteciparono alle guerre puniche.
Dopo le caduta dell'Impero Romano la regione subì ripetute invasioni ad opera degli Ostrogoti, dei Bizantini e dei Longobardi; queste continue conquiste seminarono sangue e rovine in tutta le Marche.
Con l'ascesa al potere di Carlo Magno, che sconfisse i Longobardi, una gran parte di queste terre vennero donate allo stato pontificio; a partire da questo momento quest'ultimo iniziò una guerra contro feudatari che erano i padroni delle Marche.
A partire dal trecento iniziarono a prendere potere le Signorie; quelle dei secoli XIII, XIV, XV e XVI diventarono autonome, ma ancora una volta vennero riconquistate dallo Stato pontificio. Fu così che fino all'epoca di Napoleone le Marche appartennero alla Chiesa; nel 1860 a Castelfidardo, i soldati pontifici furono sconfitti dall'esercito piemontese, e da questo momento in poi le Marche, assieme ad altre regioni a far parte del Regno d'Italia.



Parte delle informazioni riguardanti la storia, l'arte, le tradizioni e gli eventi della città di Marche sono riprese dal sito www.wikipedia.org rispettando il GNU Free Documentation License.